Opposizioni alla registrazione di Marchio UE con nome in italiano

Con la decisione sull’Opposizione N. B 3 056 506, sul caso “Stagionello” – “Lo Stagionatore Italian Tradition”, l’Euipo ha riaffermato un principio molto interessante in ordine alla comparazione, in sede di opposizione alla registrazione, tra i marchi dell’Unione europea composti da locuzioni in italiano.

In particolare, la Divisione d’Opposizione dell”Ente Europeo ha affermato che quando i marchi europei sono composti da locuzioni prive di significato in taluni territori, quali, nel caso di specie, i paesi in cui l’italiano non viene capito, la comparazione dei segni deve essere incentrata prendendo come riferimento la parte del pubblico che parla inglese.

Ed invero, per un consumatore che non parla italiano è, in effetti, più difficile distinguere tra due prodotti simili che hanno marchi con nomi parzialmente coincidenti e “sound” italiano.

Inoltre, quando i segni sono costituiti tanto da elementi verbali quanto da elementi figurativi, in linea di principio, l’elemento denominativo del segno di solito ha un impatto più forte sul consumatore rispetto all’elemento figurativo. Ciò è dovuto al fatto che il pubblico non tende ad analizzare i segni e farà più facilmente riferimento ai segni in questione utilizzando i loro elementi verbali piuttosto che descrivendone gli elementi figurativi.

Pertanto, sulla scorta del principio dell’unitarietà del marchio dell’Unione Europea, per cui, per respingere la domanda di registrazione di marchio europeo, è sufficiente che se il rischio di confusione sussiste solo per una parte del pubblico di riferimento dell’Unione europea (nella specie, quello di lingua inglese), l’EUIPO ha accolto l’opposizione, rigettando a domanda di registrazione del marchio “Lo stagionatore Italian Tradition”.

0

Related Posts

Covid-19: differiti i termini dei bandi MARCHI +3 e DISEGNI +4

In considerazione dell'emergenza nazionale causata dal diffondersi del Covid-19, il Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto del 9/3/2020, ha disposto il differimento della data di apertura dei termini per il…
Continua a leggere

COVID-19 Sospesi fino al 3 aprile i termini per i procedimenti pendenti…

In conseguenza dell'emergenza dovuta al diffondersi del virus COVID-19, con decreto direttoriale dell'11 marzo 2020, il Ministero dello Sviluppo Economico ha disposto la sospensione - nel periodo compreso tra il…
Continua a leggere

Olimpiadi di Milano Cortina 2026 e ATP Finals di Torino. Varate misure…

Il Consiglio dei Ministri il 13 febbraio scorso ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti perl’organizzazione e lo svolgimento dei Giochi olimpici e paralimpici invernali di Milano Cortina 2026…
Continua a leggere