Presentato il registro “Marchi storici di interesse nazionale”

Lo scorso 13 gennaio presso la Camera di Commercio di Milano è stato presentato il registro speciale denominato “Marchio storico di interesse nazionale”. Si tratta di uno strumento, introdotto dal DL 30 aprile 2019, n.34, finalizzato ad accrescere la capacità attrattiva di marchi italiani storici, scoraggiando al contempo il fenomeno della cessione dei brand nazionali ad acquirenti esteri. Possono chiedere l’iscrizione nel registro speciale i titolari o i licenziatari esclusivi di un marchio d’ìmpresa:

  • registrato da almento 50 anni o, anche non registrato, ma per il quale sia possibile dimostrare l’uso continuato e nel tempo da almeno 50 anni;
  • utilizzato per la commercializzazione di prodotti o servizi realizzati in una impresa produttiva nazionale di eccellenza storicamente collegata al terriotorio nazionale.

I marchi iscritti nel registro speciale potranno, quindi, forgiarsi di uno speciale logo creato ad hoc, che non costituisce un nuovo titolo di proprietà intellettuale, ma potrà essere utilizzato dalle aziende per finalità promozionali e commerciali affiancandolo alla rappresentazione del proprio marchio, senza alterarne la rappresentazione. Tra i vantaggi della registrazione del “Marchio storico” v’è, poi, la possibilità per le aziende titolari (o licenziatarie) del marchio di accedere al “Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese” per progetti di valorizzazione del proprio marchio e di usufruire delle risorse del “Fondo per la tutela dei marchi storici di interesse nazionale” per intervenire per prevenire la chiusura del sito di produzione storico o la delocalizzazione dello stesso al di fuori del territorio nazionale. Per l’operatività del nuovo strumento occorrerà attendere l’emanazione di un decreto direttoriale che fisserà gli aspetti procedurali e il termine di decorrenza per la presentazione delle istanze di iscrizione al Registro speciale.

0

Related Posts

Covid-19: differiti i termini dei bandi MARCHI +3 e DISEGNI +4

In considerazione dell'emergenza nazionale causata dal diffondersi del Covid-19, il Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto del 9/3/2020, ha disposto il differimento della data di apertura dei termini per il…
Continua a leggere

COVID-19 Sospesi fino al 3 aprile i termini per i procedimenti pendenti…

In conseguenza dell'emergenza dovuta al diffondersi del virus COVID-19, con decreto direttoriale dell'11 marzo 2020, il Ministero dello Sviluppo Economico ha disposto la sospensione - nel periodo compreso tra il…
Continua a leggere

Olimpiadi di Milano Cortina 2026 e ATP Finals di Torino. Varate misure…

Il Consiglio dei Ministri il 13 febbraio scorso ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti perl’organizzazione e lo svolgimento dei Giochi olimpici e paralimpici invernali di Milano Cortina 2026…
Continua a leggere